Non cercavo l’amore by Sara P. Grey

Il mese di febbraio 2021 segna il mio ritorno al self publishing, con un romanzo contemporaneo. Un Chick-lit, per la precisione, genere d’elezione e favorito di sempre.

Frizzanti scambi verbali fra i protagonisti, una storia d’amore nata dall’odio “a prima vista” e spassosissimi comprimari sono gli ingredienti principali della narrazione, come già in “Quello che si fa per amore“, “Dolce come il fiele” e “Un amore d’autore“. Se li avete amati, questo nuovo romance fa per voi!

Il romanzo si snoda fra i due punti di vista – opposti, ma non troppo – dei protagonisti principali: Isabella e Ruggero.

Isabella, 30 anni, una storia appena finita, si ritrova senza casa e quasi senza lavoro, costretta ad accettare un trasferimento di 3 mesi dall’altra parte della penisola per non farsi licenziare in tronco dall’agenzia per cui lavora. Il tutto per colpa dello stronzo che credeva l’amasse, invece la stava solo sfruttando come passatempo.

Ruggero è nobile, ricco, annoiato, e ha un pessimo carattere. O meglio, si fa un punto d’onore di mostrare un’apparenza scostante quando invece, dentro, sta ancora soffrendo per certi oscuri accadimenti che si nascondono nel suo passato.

Isabella e Ruggero si incontrano, si scontrano, e niente per loro sarà più lo stesso.

Saranno costretti a vivere per 3 mesi sotto lo stesso tetto (o quasi), incapaci di starsi lontani o resistere all’attrazione che li lega fin da subito, vittime delle circostanze e del senso dello humour a tratti nero del destino.

Fra equivoci, incomprensioni e siparietti esilaranti, la loro storia prenderà una piega inaspettata e si indirizzerà in una corsa travolgente verso il finale… che non vi svelerò, perché altrimenti che gusto c’è?

SINOSSI e link di acquisto:

“Isabella Macchi è incontenibile.
Inarrestabile.
Imprevedibile.
Come una cazzo di emorragia che nessuna clamp vascolare riesce ad arrestare.
E io morirò dissanguandomi di desiderio per lei.”

Mi chiamo Isabella Macchi, ho trent’anni, una sorella, un gatto e un lavoro.
Poco, direte, ma per me sono il mondo.
Non ho altro. Per loro farei carte false.
Soprattutto per tenermi il lavoro.
Sono brava a svolgerlo, e non è giusto che lo perda per colpa di uno stronzo.
Due, anzi.
Il primo è il mio ex fidanzato.
Mi tradiva, l’ho scoperto, mi ha buttata fuori casa e ora sta tentando di farmi pure licenziare.
Il secondo è Ruggero Malsavora Castelli.
Un figo pazzesco. Ricco da fare schifo, titolato, affascinante, misterioso, ma anche spocchioso da morire, e a tratti inquietante.
Sarà il mio “capo”, per i prossimi tre mesi.

Le cose si fanno interessanti? Non ne avete idea.

“NON CERCAVO L’AMORE” è già disponibile in pre-order su Amazon, in formato digitale e cartaceo, gratis con Kindle Unlimited! #staytuned!

Pubblicato da Sara P. Grey

Autore - Romanzi rosa, historical romance e narrativa contemporanea

2 pensieri riguardo “Non cercavo l’amore by Sara P. Grey

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: