Re-cover reveal: “Speakeasy: amori, gangsters & lustrini” by Sara P. Grey

Maggio, mese del cambio armadio e… delle cover dei romanzi, a quanto pare, almeno se lo chiedete a me: ogni tanto dare una “rinfrescata” al vecchio è un ottimo modo per ridargli nuova linfa, fargli prendere una boccata d’ossigeno e, perché no, gratificarlo di qualche attenzione in più, che non guasta mai, giusto?

A distanza di un anno dalla sua pubblicazione, “ritorna” (senza essersene mai andato), in una nuova veste, più ariosa e “fashion”, il romanzo rosa di ambientazione storica “Speakeasy: amori, gangsters & lustrini”.

Una storia a cui sono molto affezionata, un’ambientazione che fa sognare a occhi aperti, luci, ombre, paillettes e lustrini, tutto mescolato a un pizzico di mistero e suspense quanto basta per tenervi col fiato sospeso mentre sfogliate le pagine una fila all’altra.

Speakeasy – nuova veste grafica per il romance storico ambientato negli anni ’30 by Sara P. Grey

Speakeasy è un progetto, nato qualche tempo fa, cullato e portato avanti negli spazi fra un chick-lit e l’altro, che finalmente vede la luce nella forma che desideravo. Davvero non potrei chiedergli di più, se non di piacere a chi lo leggerà almeno quanto è piaciuto a me scriverlo.

Da dove nasce Speakeasy? Dalla mia passione per il periodo degli Anni Ruggenti, delle flapper girl, degli abiti pieni di lustrini e frange fatti apposta per essere scossi al ritmo dello swing, del jazz più sfrenato e del languido blues. Da innumerevoli e lunghissime – ma anche molto soddisfacenti – ricerche compiute, una volta decisa l’ambientazione, e dalla fantasia che, come sempre, mi porta in direzioni diverse da quelle che avevo preventivato.

Chicago anni ’30, sì, ma non quella che vi aspettereste.

Foto di Clker-Free-Vector-Images da Pixabay

Una canzone non si suona solo con le note alte, ci vogliono anche quelle basse. E dopo lo sfavillante periodo d’oro degli anni ’20 sono arrivati proibizionismo e Grande Depressione. Lo dicono già le parole, no? Non tutto questo carnevale di Rio. Eppure, un periodo che a maggior ragione mi ha intrigata per le sue enormi potenzialità. Per le sue profondità, nascoste dietro a uno splendido, luccicante, sfrenato paravento.

Siete pronte a gettarvi assieme a me nelle atmosfere rutilanti, sgargianti, sfavillanti di Speakeasy?

Ah, e Speakeasy nasce anche dal fatto che mi sono un po’ stancata di vedere in giro sempre gli stessi romanzi, sempre le stesse ambientazioni, una il clone dell’altra. Abbandonate dunque le atmosfere regency e vittoriane, mi sono spostata un po’ più in là… nello spazio e nel tempo. Temerari navigatori, vi ho avvertiti!

SINOSSI:

Non avremmo mai dovuto incontrarci.
Frequentarci. Innamorarci.
Rischiare.
E questo è il risultato.

Chicago, 1930.
Appartengono a mondi diversi, a volte in conflitto. Altre in competizione.
Obiettivi differenti, un’unica cosa in comune: la volontà, ferrea e irriducibile, di raggiungerli. Ma chi pagherà il prezzo più alto per ottenere ciò che vuole?
Ashton, il ricco e sfrontato giovane broker che tenterà tutte le strade, anche quelle illegali, per superare la crisi che minaccia di distruggerlo?
La spregiudicata ed esuberante Beatrice, disposta a fare carte false per diventare ricca e famosa?
Oppure la timida e schiva Ellie, a cui serve solo qualcuno che creda in lei per trasformare il suo sogno in realtà?

«Ho bisogno della tua compagnia, Ellie Parker. Tu mi rendi un uomo migliore.»
«Che insensatezza! Lei è lo scapolo più ambito della città, il terzo, presumibilmente, del continente: non credo proprio abbia bisogno della mia compagnia, in nessuna occasione.»
«Averne bisogno e averne piacere sono due cose molto diverse, Ellie. Ho bisogno della giusta compagnia. Ho piacere che sia tu»

SPEAKEASY è disponibile su Amazon, in formato digitale e cartaceo, gratis con Kindle Unlimited.

Avviso ai lettori: in caso abbiate già acquistato “Speakeasy” nella sua prima edizione, non vi preoccupate: la storia non cambia e il manoscritto non è stato rieditato. il restyling interessa la forma, non i contenuti… ma se vi piacciono le influenze liberty e Art Deco, forse potreste fare un pensero sul cartaceo, la cui impaginazione riserva, da oggi, qualche piccola sorpresa…

Pubblicato da Sara P. Grey

Autore - Romanzi rosa, historical romance e narrativa contemporanea